Ladies and Gentlemen! Chi mi conosce abbastanza bene, sa quanto ami il natale, in tutte le sue forme. Per cui, lasciatevi incantare dalle luci, dalle decorazioni, dai profumi dei dolci tipici che invadono pasticcerie e strade; lasciate che lo spirito natalizio vi guidi fino a qui, che la gioia delle feste vi inglobi per non perdere neanche un particolare di questa meravigliosa collezione. Questa collezione si ispira agli elementi tipici, ai frammenti di cultura popolare che fanno parte di questo breve, ma intenso, periodo. Si ispira al mio concetto di Natale, ai miei must, gli immancabili, gli indispensabili per dare il giusto nome a questaLeggi altro →

Ladies and Gentlemen! Ben ritrovati a una nuova recensione per la reading challenge fuori corso.  Il primo volume di una saga: La casa dei bambini speciali di Miss Peregrine-Ransom Riggs Perché: questo libro mi incuriosiva da un po’, poi è uscito il trailer del film, ho visto che Eva Green interpretava Miss Peregrine e sapevo che era giunto il momento di prendere questo libro e leggerlo. E fortunatamente è una saga, altrimenti non avrei avuto idea  in quale categoria avrei potuto inserirlo.  Pro: È un buon fantasy, con quella piccola componente creepy-horror che non stona nella disposizione della trama, che, nonostante i salti temporali, siLeggi altro →

Ladies and Gentlemen!  Questo non sarà l’articolo che mi ero proposta di fare qualche settimana fa: non sarà di certo un articolo dettagliato su ogni incontro a cui ho partecipato in questi giorni, perché perderebbe tutto il suo senso primo. Il bello degli incontri di Bookcity non sono i contenuti, ma quello che ti lasciano, ciò che a fine giornata ti emoziona ancora, i piccoli ragionamenti che fai prima di dormire.  Questi tre giorni, vissuti di corsa, troppo di corsa, mi hanno lasciato un bagaglio di emozioni enorme, fatto sopratutto dalla bellezza sconfinata e immensa che avvolge il mondo del libro e dalle persone favoloseLeggi altro →

Ladies and Gentlemen! Sono orgogliosa di presentarvi la nuova collezione autunno/inverno de Le borse di Elisa in anteprima assoluta, proprio oggi, qui, sul blog. Buona visione. PORTRAIT OF URBAN DREAMERS La vita nelle grandi cittá é tanto bella quanto stressante. Il cibo non basta più per sopravvivere, dobbiamo trovare un nutrimento aggiuntivo per uscire dai mille impegni e dalle settimane infinite. Allora sí, sognamo. Diventiamo sognatori in un mondo in cui sembra non esserci spazio per progetti fuori dal quotidiano, e realizziamo, sognando, le nostre passioni più alte. Oppure, restiamo sognatori, sognatori di piccole cose, creatori di grandi progetti fuori dalle nuvole.  Ecco a voi,Leggi altro →

Ladies and Gentlemen! Ben ritrovati! Come già vi dicevo nella mia ultima skincare routine, ho provato una nuova crema viso. E me ne sono innamorata. Quindi oggi preparatevi a sentire parlare un po’ di Tesori Nascosti, la crema idratante sebo-equlibrante dell’azienda italiana Ethical Grace. É inutile dire che é green e soprattutto cruelty free, come tutti i miei prodotti makeup/skincare/haircare/bodycare.  Cito testualmente dal loro sito, per farvi avere una prima idea del prodotto di cui andrò a parlare:  Formulata con ingredienti che si assorbono rapidamente, la crema sebo-equilibrante Tesori nascosti calma, lenisce e attenua i rossori lasciando una sensazione piacevole di pelle liscia e morbida.Leggi altro →

Ladies and Gentlemen! Ben ritrovati a una nuova recensione per la reading challenge fuori corso. Un libro distopico: Bees, la fortezza delle api Perché: Per la serie “libri difficili da categorizzare”, posso aggiungere anche questo che probabilmente, solo leggendo il titolo, apparterrebbe ad un’altra categoria. Ma nel romanzo la caratteristica distopica è troppo importante e vivida per essere lascita in secondo piano. Presto vi racconterò, evitando spoiler, il perché. Pro: Avvicente grazie alla caratterizzazione della protagonista e alla spiegazione dettagliata delle dinamiche dell’alveare, che rendono il romanzo in perfetto accordo con le norme del genere distopico; I colpi di scena non mancano nel racconto: alcuniLeggi altro →

Ladies and Gentlemen! Ben ritrovati! Quando gli impegni si fanno più fitti, è la cura che mettiamo verso noi stessi a risentire proprio quando ne avremmo più bisogno! Anche io, ahimè, sono caduta vittima di questo circolo vizioso di impegi e prigrizia, finendo inizialmente per trascurare la mia pelle e concludendo verso la salvezza grazie ad una routine più coincisa per i momenti piu difficili.  La mia routine è ancora fatta di quattro step, che si riducono a tre molto più spesso di quanto vorrei. Questi primi mesi autunnali, che ormai stanno diventando invernali in questo uggioso tempo milanese, sono stati pieni di sperimentazioni, grandiLeggi altro →

Ladies and Gentleman! Ben ritrovati! Come vedete, il lupo perde il pelo ma non il vizio. Sono diventata ufficialmente un accumulatrice seriale di titoli di libri che muoio dalla voglia di leggere e che rischio di dimenticarmi. Ancora una volta, ho preferito affidarmi alla carta, nella speranza che questi consigli letterari siano utili sia a me che a voi. Ho iniziato a leggere alcuni di questi libri, ne ho aggiunti altri nell’infinita reading challenge fuori corso, ma, come al solito é tutto molto vago. Senza indugi, procediamo a cercare di dargli un ordine più o meno sensato. Narrativa in lingua italiana (traduzioni comprese): Donnissima-Daniea FarneseLeggi altro →

Ladies and Gentlemen! Ben trovati! Sono passati mesi dal mio articolo sul contenuto della mia borsa: l’estate è passata e questo autunno presto diventerà inverno, è uscita una nuova collezione de le borse di Elisa, ho finito di leggere il terzo e quarto volume di Game of Thrones … insomma molte cose sono cambiate! La borsa rimane sempre un accessorio fondamentale, uno stile, è diventa motivo di dilemma ancestrale quando si avvicina il giorno del giudizio: la partenza. Il volo nel temibile aereo in compagnia low cost. Il disastro. Settimana scorsa sono partita per Amsterdam, ed è stato il mio primo viaggio in una metaLeggi altro →

Ladies and Gentlemen! Ben ritrovati ad un nuovo appuntamento con la reading challenge fuori corso.  Un libro che ha più di 600 pagine: Secondo volume delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco- George R. Martin Perché: adoro il trono di spade, sia la serie tv, sia i libri ma devo ammettere che farmi regalare il secondo volume non sia stata una buona idea dal punto di vista pratico. Ho trovato la scusa perfetta per poterlo finire. Pro: É puro fantasy, pieno di intrecci, figure affascinanti e una sana dose di draghi, magia, castelli, re e regine. Nonostante segua anche il telefilm, é riuscito a sorprendermiLeggi altro →