Ladies and Gentlemen! Nuova rubrica! Ho deciso di approfittare dello hiatus ( che ricordandomi cosa devo aspettare ogni volta per game of thrones, non riesco a definire lungo) della serie tv di Shadowhunters per rileggere tutta la saga degli strumenti mortali. Perché? Ho sempre amato i libri di Cassandra Clare e non é un mistero, ma come ben sapete le mie opinioni sulla serie tv non sono sempre ottime e voglio farvi capire le mie motivazioni, attraverso un attenta analisi di cosa si vede in ogni libro e di cosa, di conseguenza, avrei voluto vedere nella serie tv o di cosa vorrei vedere (considerando cheLeggi altro →

Ladies and Gentleman! Oggi voglio parlarvi di un azienda conosciuta alla fiera dell’eco sostenibile Fa’ la cosa giusta nella mia bellissima Milano. É sempre bello per me poter fasi spiegare personalmente dalle aziende le proprietá dei loro prodotti e questa volta non é stato da meno. My alkemy, azienda green torinese, sfrutta elementi naturali e proprietà singolari che non avevo mai visto in nessuna crema fin ora: la microalga Klamath e gli oleoliti. “Combinazioni inedite degli ingredienti, che danno vita a nuove sinergie funzionali. Procedure di raccolta ed estrazione rispettose dell’ambiente e delle persone. Studio e ricerca all’avanguardia. Così nascono soluzioni efficaci, assolutamente naturali perLeggi altro →

Ladies and Gentleman! A distanza di una settimana dalla mia esperienza al Cosmoprof, mi sembra ancora tutto così surreale. Questo nuovo fantastico capitolo della mia vita é iniziato il 3 marzo, quando mi hanno comunicato di essere stata scelta insieme ad altre 49 blogger per questo bellissimo progetto. E non lo dico per falsa modestia, ma priprio non mi aspettavo di poter avere una simile opportunità, io, piccola blogger tutto fare, tutta particolare.  Le due settimane successiva sono state piene di trepidante attesa, progetti, pianificazioni a non finire. E come tutte le cose belle, il grande giorno é arrivato e passato in un attimo. RaggiungereLeggi altro →

Ladies and Gentlemen! Nel mio blog tutto fare, mi sono accorta di parlare molto poco di moda. O almeno, delle mie conoscenze nell’ambito della moda che non sono riguardanti lo stile, ma le materie prime, i metodi di realizzazione e tutte quelle specifiche tecniche e quasi noiose, che alla fine sono indispensabili per ottenere il prodotto perfetto. Da studentessa di lettere moderne, d’altro canto, so quanto sia importante il peso specifico che ogni parola possiede e come sia sbagliato confonderla con un’altra, pur simile ma di significato completamente opposta. A volte bisogna attenersi alla realtà, anche quando sembra meno patinata e piacevole. Pelle, eco pelle,Leggi altro →

Ladies and Gentlemen! Oggi vorrei iniziare questo articolo con un piccolo video, per impostare la giusta atmosfera. É strano come solo un video, solo una canzone, riesca a farti venire il magone dalla primo fotogramma, dalla prima nota. É strano come un solo telefilm abbia fatto tanto, rappresentato tutto. Ed é ancora più strano, ricordarsi che gli addii esistono, ma non sono la fine. Ci sono due sempre stati due tipologie di telefilm per me: i mangiatempo, che ti riuscchiano l’anima tramite intrighi, rompicapo, tenendoti incollata allo schemo per tutta la loro durata senza farti mai annoiare e poi ci sono i rubacuore, telefilm spessoLeggi altro →

Ladies and Gentlemen! Non é facile per me parlare di Stoner, ho rimandato la sua analisi per qualche giorno e di conseguenza questo articolo. Credo che si sia instaurato tra me e il romanzo un rapporto complesso, fatto di emozioni contrastanti nelle lettura che mi hanno portata ad apprzzarlo più di quanto potessi immaginare. Stoner racconta la vita di un uomo, all’apparenza di un uomo qualunque, mediocre e poco interessante. Figlio di contadini, si trasferisce a pochi chilometri dalla città natale per studiare alla facoltà di agraria dell’università di Columbia. Diventa insegnante di lettere e rimarrà in quella stessa università in cui ha studiato perLeggi altro →

Ladies and Gentlemen! Ben ritrovati al secondo appuntamento con l’aggiornamento telefilmico mensile. Febbraio é stato un mese abbastanza pieno, ma non sono mancante clamorose delusioni. You me her (Puntata corrente: 1×05- in corso): 1/5 Partiamo dalle note dolenti. Ho iniziato You me her in cerca di qualcosa di breve, ma nello stesso tempo leggero e divertente.  É la storia di Emma e Jack, marito e moglie che cercano di avere un figlio e non riuscendo nell’intento, si affidano per caso a Izzy, escort univeristaria, per ritrovare almeno la passione che li caratterizzava.  Mi sono ritrovata di fronte ad una serie con personaggi poco interessanti eLeggi altro →

Ladies and Gentleman!  Oggi si parla (ancora) di Lush e delle sue mirabolanti maschere che aihmè, non vanno bene per tutti i tipi di pelle.  Ho giá spiegato le condizioni tragiche della mia pelle: mista-secca in piccoli punti, tende ad arrossarsi d’inverno sulle guance, pori dilatati e qualche brufolo persistente durante ovulazione o epilazioni viso troppo forti. Mentre la pelle della mia amica Po, a cui ho consigliato la maschera e non l’ha apprezzata affatto recensendola negativamente, é una pelle normale senza grandi necessita o particolarita negative.   Cup o’coffee é tutto ciò che la mia pelle ha bisogno: é il terzo campioncino che provoLeggi altro →

Ladies and Gentlemen! Review time! Sono molto contenta oggi di parlarvi di questo prodotto, visto che tra le blogger italiane e poco conosciuto e si trovano pochissimo opinioni a riguardo. Info e caratteristiche tecniche Partiamo dai dettagli pratici: ho acquistato questo prodotto sul sito inglese Cult Beauty (quindi niente dogana) il mese scorso approfittando che Pixi Beauty fosse il brand del mese eletto dal sito, esantandomk da pagare le spese di spedizione. YEAH! Ho pagato 21,85€ per 250 ml di prodotto, che per la cronaca, dura davvero tanto. É uno dei prodotti conteneti acido glicolico prodotti del brand, nella stessa linea é presente un detergenteLeggi altro →

Ladies and Gentlmen! Ben tornati al secondo appuntamento sulle mie recensione filmiche, che sono poche ma assolutamente buone! Si accettano miracoli. 5/5 Gli unici film comici italiani che guardo senza riserve sono quelli di Alessandro Siani. Quando ho saputo che avrebbero trasmesso Si accettano miracoli in televisione, non ho perso tempo e mi sono messa a guardare uno dei pochi film mancanti nella mia lista. Ogni volta é l’ennesima conferma: comicità pulita e divertente, trama fuori dalle righe ma piacevole, mixato ad una storia d’amore priva dei tipici drammi lo rendono un film ben riuscito e molto piacevole da guardare. Stra consigliato a tutti, dai piùLeggi altro →