Tonico viso: di Must have della rete e esperimenti

Ladies and Gentlmen! Ben ritrovati sul blog!
Dopo aver terminato l’acqua flolerale di Dabba, ho capito che avrei dovuto distaccarmi da questo brand che ho tanto amato per provare nuovi prodotti. Sono così capitata sulla La Bottega di Giò, bio brofumeria siciliana molto fornita gestita da Giovanna ed Ignazio, due splendide persone che ti seguono in ogni passo del tuo ordine, confenzionando con una cura mai vista in altri shop. Proprio in questo ordine ho potuto acquistare due dei tre prodotti di cui vi parlerò.

Ma partiamo dalle basi, cos ‘è un tonico viso? A cosa serve e perché é così indispensabile nella nostra routine.

Tonico viso: caratteristiche e proprietá

La funzione principale del tonico é quella di riequielibrare la pelle dopo i trattamenti, nella quale é compresa anche una comune detersione, che ne alterano il ph. Poi può svolgere diverse azioni a seconda degli attivi presenti: calmante, lentinivo, tonificante, idratante, purificante, astringente. Sta noi, imparando a conoscere la nostra pelle e le sue necessitá, trovare quello piu adatto alle nostre esigenze.
Io mi trovo ad orientarmi sempre su formule astrigenti e purificanti, per via della mia pelle tendenzialmente mista grassa e con pori dilatati.

Tonico per pelli grasse-Antos

IMG_2534

Primo prodotto acquistato da La bottega di Giò e prima referenza provata dell’azienda Antos. Mi é piaciuto molto il packging essenziale meno il formato:125 ml. Avrei preferito un 100 ml per permettermi di portarlo in viaggio, ma è puramente un opinione personale.

Cosa contiene? 

L’inci è esattamente questo: AQUA, HAMAMELIS VIRGINIANA LEAF WATER*, SALVIA OFFICINALIS LEAF WATER*, ROSMARINUS OFFICINALIS EXTRACT**, SODIUM LEVULINATE-SODIUM ANISATE.

Vediamo quindi l’hamamelis, la salvia officinale e rosmarino come attivi astringenti e purificanti. Pochi attivi ma con un azione ben mirata.

Cosa ne penso?

La mia opinione su questo tonico é particolare. Ho iniziato ad utilizzarlo in un periodo di caldo torrido e la prima applicazione è stata fastidiosa, perché ho sentito il prodotto pesante sulla pelle per cui inefficace. Ho deciso quindi di riporlo in frigo e lo cose sono migliorate notevolemente. Ho percepito il potere purificante e rinfrescante del tonico, ma non l’azione astringente. Non ho visto cambiamenti evidenti sulla mia pelle con il suo solo utilizzo, ma grazie alla combinazione con il tonico di cui parlerò tra poco.
Credo che sia colpa delle mia pelle e delle sue necessitá, non rispettate da questo tonico nella stagione estiva. Mi riservo di provarlo più avanti per un confronto su condizioni diverse.
Consiglio questo prodotto, sia per gli attivi presenti, sia per il rapporto qualitá/prezzo, alle pelle problematiche dei pre-adolescenti e degli adolescenti, che richiedono una tonico non aggressivo sulla pelle ma pur sempre performante.

Utilizzo: 3 mesi e mezzo
Pao: il prodotto presenta una data di scadenza
Prezzo: 4€

Idrolato al rosmarino- Biofficina Toscana + Elisir agli acidi della frutta- Le Erbe di Janas

IMG_2018

Mi sono innamorata degli acidi della frutta provando i vari sample del serio esfoliante di Purophi, ma l’acquisto dell’elisir é stato un colpo di fulmine sul blog di Biomirta. Incerta su cosa fare dopo, mi sono data a vari esperimenti, con l’aiuto di un idrolato di cui avevo sentito parlare molto bene, ovvero l’idrolato al rosmarino.

Proprietà

Il rosmarino é purificante, astringente, seboregolatore e ha un azione anticaduta se utilizzo sui capelli, perfetto quindi per la mia tipologia di pelle. Mentre gli acidi della frutta utilizzati nella produzione dell’elisir hanno proprietá umettanti, leviganti, snellenti e legate al rinnovo cellulare. Sulla carta é la combinazione perfetta per la mia pelle, non potevo che diventare piccolo chimico e capire in quale percentuale é performante.
Primo esperimento: in 50 ml di idrolato, ho versato 10 gocce di elisir.
Utilizzo: 3 mesi.
Cosa ne penso? Ha contribuito al benessere della mia pelle in una stagione estiva particolarmente stressante e calda, dove la luciditá ma anche la secchezza dovuta all’acqua di mare, alle notti brave, avrebbero dovuto rendere la mia pelle uno straccio…e invece no. Promosso ad ottimi voti, nonostante le piccole quantite dovute al pericolo dell’esposizione solare e del mio primo approccio agli acidi.
Secondo esperimento: in 50 ml di idrolato, ho versato i restanti ml, che credo si aggirino attorno ai 7/8 su un totale di 10.
Utilizzo: una settimana.
Prime impressioni: non posso darvi una recensione completa ma la mia pelle sta rispondendo bene alla quantitá maggiore di acido, anche se é ancora presto per dare un verdetto.
Pao dell’idrolato: 6m
Pao dell’elisir: in scandenza( nel mio caso) a maggio 2018
Prezzo dell’idrolato: circa 6€
Prezzo dell’elisir: 6,90€
Come vedete il prezzo totale é più elevato, ma con 100 ml avete abbastanza prodotto per sei mesi, mentre nel caso dei 125 di Antos, é bastato solo per tre mesi (Sì, é finito).
Mi riserverò di provare altri combinazioni con questi prodotti in futuro e monitorare i miglioramenti della mia pelle, quindi stay tuned!

A presto!

3 commenti

  1. Ciao! Sono contenta di averti ispirata! Tra l’altro proprio in questi giorni riprenderò la mia routine esfoliante!😉

  2. Bell’articolo BIBI ❤️ A me rimane davvero difficile recensire gli idrolati e i tonici, mi colpiscono quelli molto delicati e con note olfattive invitanti, ecco se dovessi parlare di due tipologie che apprezzo, direi quelli che sposano i principi dell’aromaterapia, oppure quelli con profumo erbaceo composti solo da un mix di idrolati senza né alcol né tensioattivi. Comunque quell’elisir 😍 Lo proverò


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *