Guest blogging – Aspire to Inspire: Bullet Journal Essentials

Prima di tutto vorremmo ringraziare Alessia per la dolcezza e la pazienza con cui ci ha permesso di preparare questo articolo, stringere amicizia con lei è stata davvero una bellissima cosa.
Vorremmo poi fare una nostra piccola presentazione, in modo che voi lettori non siate
Noi siamo Eleonora e Tanya, siamo due studentesse e circa un anno fa abbiamo deciso di creare un blog chiamato Aspire to Inspire. In questo nostro spazio parliamo di molti argomenti come per esempio il beauty e le agende, e legandoci proprio a questo ultimo argomento vogliamo aiutare Alessia ad inaugurare un argomento di suo grande interesse: il Bullet Journal.
Ma cos’è un Bullet Journal?
Si tratta di un’agenda fai da te in cui scrivere liste di cose da fare e di eventi, cose da comprare o anche per appuntare dei tracker (come ad esempio quello dell’umore o della dieta).
Tutto quello che vi servirà è una penna e un quaderno, ma il BuJo è secondo noi un elogio alla creatività in quanto è possibile decorarlo come si vuole.

Il classico Bullet Journal si compone di 5 sezioni fondamentali:

  1. Keys;
  2. Indice;
  3. Visione mensile;
  4. Visione giornaliera o settimanale;
  5. Tracker.

Noi abbiamo deciso però di aggiungere a questa lista anche i doodle, questo perché siamo fermamente convinte che un’agenda decorata porterà a dei task completati (il colore attira!).

Keys

Nel Bullet Journal avremo quindi delle chiavi, ovvero dei simboli che aiutino il proprietario a comprendere cosa dovrà fare in quella giornata.
L’ideale sarebbe creare simboli semplici per definire le cose da fare, quelle completate, quelle rimandate e le cose che invece non sono state effettuate o gli eventi annullati.

tumblr_olpc02iVld1ue838wo1_500
Indice
Sicuramente avrete letto l’indice di un libro, ecco oggi farete la stessa identica cosa con il vostro Bullet Journal!
Vi consigliamo di lasciare due facciate per l’indice in quanto lo andrete a riempire mano a mano che creerete le sezioni per il vostro BuJo, così non dovrete aggiungere pagine o trovarvi la prima parte dell’indice all’inizio e la seconda in mezzo.

4aca506ddff83ba7f0f1209b20d85fb6--daily-journal-journal-prompts

Visione mensile


Il Bullet Journal, nonostante sia totalmente DIY, è comunque un’agenda, e non esiste agenda che non abbia una visione mensile!
In due pagine inserirete un numero di riguardi secondo il numero dei giorni del mese e lì potete inserire quello che volete, come per esempio le date degli appelli degli esami universitari o i compleanni a cui dovrete partecipare. Questa sezione è totalmente generale e non vi servirà andare nello specifico, quello lo farete nella sezione giornaliera/settimanale del mese (che vi consigliamo di preparare di settimana in settimana).

bfc3f9a8347a05ff5373ead73cdce654

Visione giornaliera o settimanale

Questo tipo di visione è quella che effettivamente permette di pianificare gli impegni e stilare le varie liste con le cose da fare durante la giornata. A partire dal mattino proseguendo durante la giornata, aggiungerete sulla pagina del vostro Bullet Journal i vari impegni e cose da fare. È importante utilizzare diversi simboli per ogni tipo di impegno, ad esempio se l’azione è da compiere, metteremo un pallino vuoto da riempire dopo averlo eseguito. Allo stesso modo trovate vari simboli per segnalare le cose importanti che non potete assolutamente trascurare, o rischiate di “perderle” tra i milioni di impegni della giornata.
agenda-organization-planner-school-Favim.com-4502352.png
Tracker
I vari tracker sono delle pagine facoltative ed altamente personalizzabili del vostro Bullet Journal; sono infatti necessari a tenere traccia di tutte le vostre abitudini o delle azioni che eseguite frequentemente durante il mese. Esistono tracker per lo sport, per lo studio e anche per il sonno. Potete utilizzare questa sezione anche come stimolo per essere costanti nelle vostre abitudini.

Habit-Tracker-2.jpg
Doodles
I doodles sono una parte assolutamente facoltativa, e consistono in dei piccoli disegnini finalizzati a decorare il vostro Bullet Journal. Anche se non siete molto pratiche di disegno potete creare dei doodles esternamente semplici, oltretutto troverete tantissimi spunti e tutorial sul web. Molte persone preferiscono non farli poiché ritengono che in questo modo il bullet perda di funzionalità, noi personalmente li adoriamo!

Questi sono quindi gli essentials per un Bullet Journal, vi abbiamo convinti a iniziarne uno?

Grazie ancora ad Aspire to Inspire per il bellissimo articolo! Vi è piaciuto?
A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *