Beauty and Prejudice: intervista ad Elena di The Gold Lash

Ladies and Gentlemen! Ben ritrovati sul blog!
 
Ospite di oggi è Elena di The Gold Lash, una ragazza molto simpatica ( che sicuramente mi ringrazierà per averla definita ragazza), collega in questa mia avventura di blogging, che ammiro per il suo spirito intraprendente, per la battuta sempre pronta e per la sua grande autoironia. Qualche mese fa, ha pubblicato sul suo blog un articolo molto interessante che non poteva che farla finire in questa rubrica.
unnamed

Ciao Elena, parlaci un po’ di te: chi sei, cosa fai nella vita, com’è nato il tuo blog The Gold Lash.

Ciao Bibi, innanzitutto grazie per aver pensato a me come portavoce all’interno della tua rubrica.
Cercherò di essere sintetica.
La mia vita è duale: di giorno dirigo il reparto strategico di un’agenzia promozionale con sedi in tutto il mondo, di notte tolgo le vesti da donna in carriera e indosso i panni di una giovane donna piena che, con grande fatica, cerca di ritagliarsi un piccolo spazio dove poter dare voce ai suoi sogni. The Gold Lash è nato proprio così: amiche e colleghe mi hanno sempre presa come riferimento in fatto di make up, creme e trattamenti e negli ultimi anni era ricorrente la frase “Ele… ma perché non apri un blog? Le sai tutte!” e alla fine, complice un meraviglioso marito che crede io possa realizzare qualsiasi cosa voglia, il 16 aprile del 2016 ho scritto il primo articolo.

Un nome insolito ma incisivo, immediato. Perché hai scelto di chiamare il tuo blog “The Gold Lash?”

Pensa al battito di ciglia: è veloce, immediato e scatta una fotografia di ciò che si presenta davanti ai nostri occhi. Questo è ciò che cerco di fare con il blog: dare un punto di vista semplice e mai pesante sulle cose che mi appassionano, puntuale come uno scatto ma senza scendere in troppi dettagli ’scientifici’ che alla fine rappresenterebbero un mero esercizio di stile.
Mi piace raccontare i prodotti che testo in modo genuino e comprensibile, come se lo stessi raccontando ad una amica davanti a un caffè. Consigli semplici ma preziosi… Gold, per l’appunto!

Quando é nata la tua passione per il mondo beauty?

Avevo 3 anni e già rovistavo di nascosto nel beauty case di mia mamma, creavo un lucidalabbra rosso spremendo una fragola della macedonia e in un tema scolastico di seconda elementare in cui dovevo descrivere me stessa… ho speso 30 righe per raccontare le sfumature dei miei capelli biondi.
Il mio destino era segnato!

Com’é cambiata la tua vita da quando hai aperto un blog?

Tante soddisfazioni, ma anche tanti sacrifici.
Amo quando viene riconosciuto il valore di ciò che faccio e la qualità di quello che pubblico, perché ciò che c’è dietro è fatto di fatica ed enorme spirito di sacrificio.
La vita è cambiata in positivo perché sono più felice e mi sento rappresentata al 100% dalle scelte che faccio, ma anche in negativo: non è mai così bello dire a chi ti sta a fianco la sera che mentre guarderete un film tu avrai il computer sulle gambe o inventare scuse con gli amici di sempre che no, non potete proprio andare fuori a pranzo domenica, che non stai molto bene. quando invece la verità è che devi lavorare ad una scadenza per un articolo commissionato e non puoi farlo se non nel weekend: perché il giorno dopo si torna ad essere Clark Kent.

Nel tuo articolo “Avere un Beauty Blog dopo i 30 anni”, parli di come sia difficile e spesso frustrante essere una beauty blogger a trent’anni, che lavora, spesso molte ore in un impiego importante e che si sente sempre indietro rispetto alle sue colleghe. Cosa ti da la carica per proseguire?

La gioia di fare qualcosa che fa parte di me. Amo entrambi i miei lavori, ma se per il primo sono dipendente in un’azienda che potrebbe, un giorno, andare avanti anche senza di me… The Gold Lash, senza di me, non esisterebbe più. Nasce da me, dona forma ai miei sogni e regala voce a pensieri che non tutte hanno il coraggio di fare.

Io “sono” The Gold Lash.

A volte vorrei avere 20 anni e zero responsabilità di fronte a me. Ma poi penso che, se avessi 20 anni, non avrei la maturità e la forza di fare quello che faccio con la consapevolezza che oggi ho. Sono una donna che sa quello che vuole, che grazie alle possibilità economiche del primo lavoro ha una discreta capacità di investimento e posso testare gli anti-age con tutta la credibilità dei miei primi segni di espressione. 🙂
E poi non dicono tutto che i 30, oggi, sono i nuovi 20?

Cosa significa, quindi, per te essere una beauty blogger?

Significa essere me stessa più di quanto non lo sarei senza esserlo. Il mio “doppio” che, come nei migliori fumetti, potenzia le mie capacità di espressione.

Cosa avresti voluto sapere prima di aprire il tuo blog?

Quanto sarebbe stato più forte di me dargli più importanza di quanto credessi.
Ho iniziato dicendo “ma si, dai, scriverò compatibilmente con il tempo” e poi sono finita a lavorare di notte perché è impensabile non rispettare il calendario editoriale che mi sono prefissata.

All’interno di Beauty and Prejudice, evidenziamo tutti quei pregiudizi legati al mondo della bellezza, quelli che ci infastidiscono e spesso, quelli che ci feriscono di più. Quale pregiudizio/frase fatta ti infastidisce e/o ti ferisce di più?

Spesso le beauty blogger vengono guardate con pregiudizio e sorriso di scherno in merito alla “superficialità” dell’argomento trattato.
La bellezza non è superficiale: è una rappresentazione fisica del sé morale. E queste persone dal giudizio facile dovrebbero capire che il nostro corpo è un dono di Dio, un tempio di cui prenderci cura come obbligo morale attraverso lo sport, una sana alimentazione e tutti i nessi e connessi per celebrare la profonda bellezza della natura umana.
E quando uso la parola “bellezza” non intendo l’oggettivamente bello. Intendo la nostra unicità.

Progetti, sogni e aspirazioni per questo 2018.

Vivo alla giornata e difficilmente riesco a proiettarmi per un tempo più lungo di 3 giorni.
Ma una vera aspirazione ce l’ho: far si di aiutare qualcuno almeno una volta al giorno. A scoprire il prodotto perfetto per la sua pelle, a rispondere ad un dubbio che non aveva il coraggio di approfondire, a migliorare lo stato di salute dei suoi capelli.
Insomma… rendere felice almeno una persona al giorno.
unnamed-2
Ringrazio Elena per il suo contributo alla rubrica! Non dimenticatevi di seguirla sui suoi canali, è davvero bravissima e sforna continuamente contenuti originali.
A presto!

2 commenti

  1. Ma sai che non la conoscevo?
    E grazie a questa intervista a dir poco stupenda non solo l’ho scoperta ma sono subito andata a seguirla sui social!
    Mi ci rispecchio tantissimo. Sarà l’età che ci accomuna (io 32 compiuti giusto ieri), sarà il fatto che anch’io, lavorando 8 ore al giorno 5 giorni su 7, mi ritrovo a scrivere articoli e a editare foto nel weekend o la sera tardi, sarà che anch’io ho come obiettivo quotidiano quello di essere di aiuto a qualcun altro, magari dando un banalissimo consiglio beauty.
    Insomma, Elena è stata davvero una super scoperta!

    Un abbraccio.
    Francesca

    1. Autore

      Sono contenta che tu abbia scoperto Elena grazie a questa intervista, che trovo la rispecchi e riesca a rendere anche in minima parte la grande e meravigliosa donna che è. Sicuramente riesce a trasmettere tutta la sua professionalità e passione per questo mondo e sono contenta che venga riconosciuta 😍

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *