Susanna e BiBi makeup time: makeup da cerimonia

Ladies and gentleman! Ben ritrovati sul blog!
 
In onore del royal wedding dell’anno, e delle tante cerimonie che aspettano molte di noi in questi mesi, io e Susanna di Cugine Makeup abbiamo pensato di realizzare due makeup da cerimonia, perfetti per tutte le invitate delle prossime comunioni, cresime, matrimoni vari.
 

Quali sono i prodotti essenziali per un buon makeup da cerimonia?

 
  • Primer, primer, primer: la vostra base e il vostro ombretto deve resistere alle interperie, alle lacrime, ai parenti serpenti e solo il primer può aiutarvi in questo.
  • Prodotti waterproof e a lunga tenuta
  • Rossetti cremosi che potete riapplicare oppute tinte no trasnfert che sapete resistere alle peggiore condizione
  • Usare prodotti che conoscete e di cui vi fidate: non c’é occasione peggiore di provare dei prodotti nuovi che un evento importante.
 

BASE

 
Dopo aver idratato per bene la pelle e il contorno occhi ( come crema base sto utilizzando la crema multivitanimica di Febe e come contorno occhi applicato a mo di maschera il creamy eye treatment di Kielh’s), applico un primer opacizzante sulla zona T, in questo caso specifico un mio must di sempre: il photo finish foundation primer di Smashbox, che ho ricevuto in omaggio l’anno scorso durante la masterclass con Mr Danielmakeup di qui vi ho parlato qui.
 
Stendo il mio fondotinta preferito del momento, lo studio Fix di Mac, mischiandolo alla strobe cream sempre del brand. Effettuo la correzione occhiaie grazie alla Naked Shapshifter per poi illuminare con la palette dei correttori in crema di Nyx Professional Makeup. Setto il correttore con un leggero baking, setto la base con la Drama Matte di Neve Cosmetics e passo a finire la base: conturing con la Naked Shapeshifter, blush Exposed di Tarte sia per la sua lunga durata che per il color malva molto delicato e infine Champagnino, dalla palette first love come illuminante.
 

OCCHI

 
Ovviamente, devo contraddirmi. Per questo makeup utilizzerò la First Love di Clio Makeup, palette appena arrivata nella mia makeup collection. Dopo aver steso il primer potion di Urban Decay applico nella piega un mix di brownie e mocha, e poi utilizzando brownie e drama appena sotto la piega, sempre con un pennello da sfumatura. Per intensificare la piega applico mocha, mentre su tutta la palpebra mobile applico Baroness. Vicino all’angolo intenro applico iceland, e utilizzo champagnino come punto luce.
Vado poi a ricreare un eyeliner sfumato con gotham, per delineare la rima che successivamente andrò ad evidenziare con un eyeliner in penna perché ho deciso di applicare per questo makeup le ciglia finte. Nella rima inferiore applico invece brownie e mocha, sfumando sempre gotham all’attaccatura della rima e bordandola leggermente con l’eyeliner in penna Ultra Tech di Kiko.
 
Piego le ciglia e applico un leggero coat di mascara Dark Love di Clio makeup, per poi applicare le ciglia finte Volume di London pride. L’effetto mi piace tantissimo, meno la sensazione sulle ciglia e sopratutto, la banda: così spessa da risultare invasiva e da obbliggarmi a bordare l’occhio utilizzando l’eyeliner.
 

LABBRA

 
Per questo makeup ho pensato a due proposte labbra differenti, sempre utilizzando prodotti Clio Makeup: per chi ama i nude corposi e cremosi ho scelto Mlbb, un color rosa antico che si sposa perfettamente ai toni del makeup mentre, per chi vuole dare un tocco di colore alle labbra senza risultare eccessiva consiglio Mama not, della collezione liquid love, un bellissimo rosso neutro.
 
 

Appunti di strada critiche e consigli

 
L’angolo delle impressioni sará tutto dedicato alla palette First Love che sono riuscita ad acquistare approfittando del restock in occasione dell’uscita di nuove tonalitá dei Liquid Love
Mi piace moltissimo la selezione colori davvero basic ma con un twist in più, ho apprezzato la pigmentazione, la sfumabilitá e la durata. Devo ancora prendere confidenza con i due top coat, ma ametto di averli utilizzati troppo poco per essere riuscita a capirne appieno la loro funzionalitá. Per il prezzo che ha, contando anche l’abbassamento delle spede di spedizione, trovo che sia stato un ottimo acquisto e sì, mi sento di consigliarla. Eventuali recensioni più approfondite e testing arriveranno più avanti, ma le prime impressioni sono davvero ottime.
 
Altra nota di merito va a Mama Not, amato rossetto liquido che sto utilizzando interrottamente da quando l’ho ricevuto su cui non ho parole cattive. Sto rivalutando, in makeup così strutturati, anche Mllbb che come sapete, vira spesso ad una tonalitá troppo rosa per i miei gusti e va ben bilanciato da un makeup occhi importante.
 

What susi would do?

Cosa avrà realizzato Susanna? Scopritelo cliccando qui.

 

A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *