Beauty and Prejudice: Intervista a me stessa – Be BiBi

Ciao, parlaci di te: chi sei, cosa fai nella vita e perché hai aperto il tuo blog.

Ciao a tutti. Per chi non lo sapesse io mi chiamo Alessia, ho 22 anni e sono una studentessa di lettere, una social media manager in erba e ho ideato insieme a mia mamma un brand di accessori, Le Borse di Elisa. Ho deciso di aprire Be BiBi ormai due anni fa per utilizzarlo come contenitore di tutte le mie passioni, raccontare le mie scoperte, i miei progetti, ciò che mi rende felice e un po’ meno felice.

Come nasce la tua passione per il makeup e la cosmesi? Cosa rappresentano per te?

Questa foto rappresenta al meglio quando nasce la mia passione per la cosmesi: avrò avuto circa due anni e quella pasta bianca che si trova sul mio viso é comune pasta all’ossido di zinco Fissan, che mi stavo spalmando con piacere, probabilmente volendo imitare mia mamma. Rimanevo incantata a fissarla, anche mentre si truccava, affascinanta da tutto questo.

Ho iniziato a truccarmi per gioco a 13 anni, tra un video di you tube e l’altro perché le MUA con cui avevo avuto a che fare mi facevano sembrare una bambolina, non mi sentibo a mio agio con prodotti che non facevano proprio per me. Nonostante questo, non sono mai stata ossessionata dal makeup: non l’ho mai utilizzato per nascondermi, o per sembrare più grande ( quello ci pensa giá la mia altezza e i miei tratti), ma per esprimere me stessa.

Prendermi cura di me stessa attraverso la cosmesi, colorare il mio viso attraverso il makeup, mi fanno sentire in pace. Riesco a svuotare la mente,a liberare ogni pensiero negativo, canalizzando tutte le mie enrgie in qualcosa che mi fa stare bene, sentire bene.

Cosa significa per te essere una beauty blogger?

Significa poter comunicare tutto ciò che so, che scopro ogni giorno, che imparo con gli altri per aiutarli a districarsi negli scaffali immensi dei prodotti cosmetici e del makeup, sia fisici che online.

Com’é cambiata la tua vita da quando hai aperto un blog?

Tanto. Ho scoperto che volevo far diventare la mia passione un lavoro, che il giornalismo tradizionale che mi aveva fatto ricredere sul mio percorso universitario poteva trasformarsi in una strada specifica, che il mondo dei social aveva tantissimo potenziale e io potevo esplorarlo e sfruttarlo. Ho realizzato tanti piccoli sogni, ho conosciuto tantissime persone e passatto giornate meravigliose in un mondo meraviglioso.

Il blog ha cambiato tanti miei ritmi, ha portato tanti sacrifici ma anche tante soddisfazioni.

Cosa avresti voluto sapere prima di aprire il tuo blog?

Avrei voluto sapere di più della parte tecnica: foto, impostazioni, SEO, domini. Avrei sicuramente ingranato molte cose prima, ma sto diventando pratica di tutta questa informatica applicata e va bene così.

Perché nasce Beauty and Prejudice?

Beauty and Prejudice nasce da episodi spiacevoli ogni volta che parlassi della mia passione in contesti universitari, dove avrei dovuto passare la maggior parte della mia giornata, fare amicizia, creare nuovi legami e dove io mi sentivo sempre di più fuori posto, perché guardata male e considerata stupida e cretina perché mi truccavo o mi interessavo solamente al mondo cosmesi. Io amo la lettura, ho sempre letto tantissimo, ma ogni volta che entravo in qualcosa di vagamente letterario che non fosse una libreria vuota mi veniva il volta stomaco, mi sento osservata, indegna.

Quel piccolo mondo non sembrava la mia Milano, in cui potevo uscire come volevo, sentendomi sicuri che la grande metropoli non avrebbe giudicato ( le vecchiette non contavano).

Ho seguto i miei sogni, ho deciso la mia strada e ho capito che nel mio piccolo potevo fare qualcosa per abbattere questo pregiudizio: raccontare tante altre storie di persone che vedono la cosmesi come rinascita, non come chiusura, come sinonimo di frivolezza fino a se stessa.

Quale pregiudizio/frase fatta ti infastidisce e/o ti ferisce di più?

Il fatto che se una persona si trucca é considerata stupida.

Io non sono meno o più intelligente in base al mio aspetto: il mio livello di cultura non si misura nei layering delle creme, in quanti prodotti applico sul viso, nei rossetti che possiedo, che indosso, nelle recensioni che faccio. Io non sono più o meno donna in base a quanto curo il mio aspetto o a quanto presto attenzione alle cose che mi fanno stare bene. Non sono una poco di buono se indosso un rossetto rosso, un rossetto blu, verde, nero, arancio fluo.

Nessuno ha il diritto di pensare di conoscermi o solo porter pensare di sapere come sono solo guardandomi di sfuggita in una normale serata, in una giornata qualunque, solo perché esco truccata.

Progetti, sogni e aspirazioni per questo 2018.

Ne ho tanti e spero che piano piano tutti prendano forma. Il primo riguarda continuare nelle interviste e nelle testimonianze, portando il format al livello successivo. Tutto il resto é top secret!

10 commenti

  1. Vai avanti e non mollare. La cosa importante è avere una passione ed essere in grado di portarla al livello superiore. E a quelli che ti dicono che il beauty è superficiale, inutile replicare. Tu domani sarai in grado di gestire un blog per una grande azienda, magari multinazionale. E magari sarai tu in grado di diventare una multinazionale…
    Chiara Ferragni docet. 🙂

  2. Che bella panoramica sul tuo essere è la tua storia 🙂 Innanzi tutto in bocca al lupo per i tuoi progetti futuri. Io adoro truccarmi, vestirmi bene insomma tutte quelle cose prettamente femminili. Questa mia passione spesso è passata agli occhi di chi non mi conosceva come una frivolezza di carattere. In realtà nulla di più sbagliato! Purtroppo nel 2018 combattiamo ancora con chi pensa che se ti trucchi e vesti bene sei stupida😅 ma non ci arrendiamo chissà che qualcosa non cambi 😘

  3. Non sai quante cose abbiamo in comune! Ho la tua stessa età e ho studiato lingue all’università. Anche io ho scoperto che il digital sarebbe stato il mio futuro e come te il mio blog mi ha aiutato enormemente! Leggere la tua presentazione è stato assurdo, tipo “questa ragazza è me!”

  4. Cara Alessia complimenti per la tua determinazione e soprattutto per la tua creatività. Secondo me sei sulla strada giusta. Avanti tutta!

  5. Insegui sempre le tue passioni con determinazione, sono quelle che ti porteranno lontano. In bocca al lupo 🙂

  6. Brava Alessia, insegui sempre le tue passioni e non mollare. Continua sempre a pensare con la tua testa!

  7. È bello vedere giovani che si adoperano per fare qualcosa 🙂 complimenti. Vai avanti e non mollare

  8. Mi sono rivista molto nel tuo racconto. Anche io da poco sono riuscita a creare il mio blog, servono tanto impegno e dedizione è vero, però fare qualcosa per se stessi è impagabile. Sopratutto quando la gente spesso giudica solo l’aspetto fisico e non va oltre. Anche a me piace truccarmi e adoro i vestiti colorati e particolari e spesso le persone si sono fermate all’apparenza senza sapere in realtà come sono. Ma è la passione che porta lontano, non i pregiudizi… quindi andiamo avanti e i risultati arriveranno 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *