Beauty and Prejudice: Intervista a Sabrina di SabryPi

Ladies and Gentlmen! Ben ritrovati sul blog!
Molti di voi conosceranno sicuramente l’ospite di oggi di Beauty and Prejudice, una ragazza molto talentuosa quanto umile e alla male. Sicuramente avrete visto dei suoi swatch, dei suoi video, seguito dei suoi sopratutto se siete appassionate di biocosmesi.
Sto parlando di SabryPi, con cui ho chiacchierato di bellezza e pregiudizi.

Ciao Sabrina, parlaci di te: chi sei, cosa fai nella vita e perché hai aperto il tuo canale youtube, il tuo blog e relativi social.

Ciao a tutti! Mi chiamo Sabrina, ho 24 anni (quasi 25 ormai… sigh!), sono napoletana e nella vita studio Medicina e Chirurgia.
Ho deciso di intraprendere questo percorso nel mondo dei social perché, molto banalmente, volevo condividere la mia passione per il make-up!
Sono sempre stata circondata da amiche che non capivano questa mia grande passione, da qui è nata la voglia di condividerla con chiunque potesse capirmi, con chiunque la potesse apprezzare e di conseguenza è nata “SabryPì Make-up”.

Come nasce la tua passione per il makeup e la cosmesi? Cosa rappresenta per te?

La passione per il make-up è praticamente nata con me: ricordo che fin dai primi anni di vita ho sempre desiderato potermi truccare, tant’è vero che i miei genitori mi regalarono una piccola toletta per bambine, con tanto di trucchi finti, specchio e luci. Ne ero innamorata! Più crescevo e più ero affascinata dal mondo del makeup e ricordo ancora che mia madre ogni tanto mi regalava qualche cosmetico “vero” con cui potermi sbizzarrire (ovviamente sotto suo controllo eheh) ed io ero la bimba più felice del mondo. Il makeup è quindi sempre stata una parte di me e, ad oggi, potrei dire che è una parte davvero molto importante. Non si tratta più di una semplice passione, ormai è una costante nella mia vita, un lavoro ma soprattutto una valvola di sfogo. Quando mi siedo davanti allo specchio e prendo i pennelli in mano è come se evadessi dalla realtà e mi fa stare bene.

Cosa significa per te essere una beauty blogger?

Se devo dirti la verità, nonostante siano passati alcuni anni da quando ho iniziato questo percorso, faccio ancora fatica a definirmi una beauty blogger. Le ragazze che hanno deciso di seguirmi, per me non sono followers, ma amiche con cui poter scambiare una chiacchiera, un consiglio, con cui poter condividere una risata. Spesso chi mi scrive mi ringrazia perché “rispondo sempre ai messaggi ed ai commenti” ma questo per me è non solo un piacere ma un modo per ringraziare tutte le persone che apprezzano il mio lavoro, che mi supportano e che ripongono fiducia in me.

Cosa avresti voluto sapere prima di aprire il canale, il blog e relativi social?

Direi nulla. È stato bello scoprire questo enorme mondo un passo alla volta ed ho ancora tanto da imparare! In questi anni sento di essere cresciuta insieme ai miei social e spero di continuare a farlo ancora!

All’interno di Beauty and Prejudice, evidenziamo tutti quei pregiudizi legati al mondo della bellezza, quelli che ci infastidiscono e spesso, quelli che ci feriscono di più. Quale pregiudizio/frase fatta ti infastidisce e/o ti ferisce di più?

Senz’ombra di dubbio, ciò che più mi infastidisce è il pensiero comune che chiunque sia appassionato al mondo del makeup sia, automaticamente, una persona superficiale, frivola, priva di contenuti.
Il makeup viene ancora visto come qualcosa di “accessorio” quando in realtà le persone non si rendono conto di quanto questo faccia parte delle vite di tutti, di come il makeup ci circondi sempre, di quanto possa essere importante per chi non si sente a suo agio con il proprio volto o per chi, semplicemente vuole esprimere il proprio estro, la propria arte, come nel mio caso. Troppo spesso mi sento dire “sei più bella senza trucco” e questa frase mi infastidisce non poco. Il makeup è il modo con cui mi esprimo, mi fa stare bene, non mi trucco per essere più bella per qualcuno. C’è differenza. Tanta.

Come si combattono i pregiudizi?

C’è chi consiglia di ignorarli, di non darci peso ma io sono dell’idea che vadano affrontati, faccia a faccia. A chi mi dice “sei più bella senza trucco” rispondo a tono, a chi mi guarda male per strada perché ho un trucco sgargiante rispondo ricambiando lo sguardo, non abbassandolo. Sono fiera di ciò che sono, di ciò che so fare e se qualcuno ha un problema con questo, gli faccio educatamente capire quanto la sua mente sia limitata. Come si dice a Napoli “so’ capa tosta e rispustera!” (tradotto: sono testarda e rispondo sempre a tono!)

Nella beauty community, il posto in cui tutte dovremmo sentirci più al sicuro e capite, spesso ci sono comportamenti completamente opposti. Quale atteggiamento/diceria/frase ti infastidisce di più da parte delle tue colleghe?

Spesso tra colleghe c’è molta invidia ed è un sentimento che non mi piace mai, sui social tantomeno nella vita. Piuttosto che invidiare qualcuna per le soddisfazioni che ha, per le collaborazioni, per i lavori che ottiene non sarebbe meglio guardarsi allo specchio e capire come invece ci si può migliorare?! L’invidia non porta da nessuna parte, la voglia di migliorarsi ti apre mille porte.

Qual é il difetto maggiore dell’industria cosmetica ad oggi, secondo te?

Capisco che l’obiettivo principale di un’azienda, in qualsiasi campo, sia quello di avere successo per potersi garantire un buon rientro economico. Trovo però che nel makeup questo porti le aziende ad essere un po’ “codarde”. Le nuove uscite di molte case cosmetiche tendono ad essere sempre molto simili, si cerca di cavalcare l’onda e si osa troppo poco. Credo che chiunque sia realmente appassionata di makeup si sia ormai stufata di vedere le solite palette con ombrettini nude e colori caldi! Sono colori bellissimi, per carità, ma la fantasia, la voglia di sperimentare e di distinguersi dove sono state sepolte?!

Progetti, sogni e aspirazioni per questo 2018.

Sicuramente dovrò impegnarmi tanto per dare un po’ di esami entro la fine dell’anno mentre, per quanto riguarda il makeup, aspiro a migliorarmi ancora di più e a rendere i miei social ancora più utili per chi mi segue! La mia mente non si ferma mai, punta sempre più in alto e spero di poter scalare ancora un po’ la montagna per vedere la vetta più vicina!
Ringrazio Sabrina per la sua disponibilitá nel condividere in questa rubrica le sue opinioni.
Nel disclameir trovate i suoi social, se ancora non la seguite:
A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *