Conosci ciò che compri: Turbliss si racconta

Ladies and Gentlmen! Ben ritrovati sul blog!

Il SANA non è solo un luogo di incontro per le aziende italiane ma anche per tante piccole grandi realtà europee che sono entrate a far parte della nostro mercato! Sicuramente conoscerete i cosmetici Turbliss, famosi per contenere un principio attivo unico e ricco di proprietà benefiche, quasi miracolose per la nostra pelle: la torba.

Non potevo lasciarmi scappare l’occasione di chiacchierare con Sirli, una delle tre fondatrici del brand e poter capire tutte le straordinarie potenzialità del prodotto. Vi lascio alla lettura!

Come nasce Turbliss?

Siamo tre donne estoni; una di noi utilizzava la torba per curare il giardino e per il riscaldamento. Abbiamo visto che funzionava l’industria in Estonia: una tonnellata di torba per questi scopi veniva venduta per 40 o 60 euro. Per noi era non etico, non era un modo sostenibile per lavorare con una risorsa naturale così decisi di mettermi in gioco e utilizzare la torba per dare un valore aggiunto ai cosmetici, che già producevo da 7 anni. Parlammo con una famosa biologa svedese che ci mostrò inanzitutto la materia: andammo nel bosco, solo tre donne bionde e un’anziana signora. Ci ha insegnato a capire come cercare la giusta torba e quale fosse il giusto percorso per utilizzarla nelle formulazioni.

Non avevo in mente qualcosa di specifico, era tutto molto fumoso, ma eravamo davvero determinati.

Dovevamo estrarre con le mani la torba e lo facciamo ancora: lo strato di torba di cui abbiamo bisogno di trova a circa 30-60 metri sotto terra e abbiamo bisogno solo di quello. Così è nato Turbliss: dovevamo trovare quello strato, lo abbiamo trovato e abbiamo iniziato a formulare diversi prodotti per diverse tipologie di pelle.

Abbiamo fallito almeno 10 volte, perché nessuno sa come lavorare la torba in un prodotto cosmetico. E’ stata usata per anni, e viene ancora usata nelle spa, ma utilizzarla per produrre un cosmetico per una donna moderna, era qualcosa di nuovo, di diverso.

Abbiamo impiegato un anno per capire quali ingredienti utilizzare al suo interno, come funzionavano, per testare la stabilità del prodotto. Improvvisamente abbiamo capito come poteva funzionare..ed è eccoci qui.

Quali sono i punti forza dei prodotti Turbliss?

I prodotti sono naturali. I prodotti sono naturali, funzionano veramente e i risultati si vedono in breve termine perché contende acido umico e acido fulvico, che agiscono anche negli strani più profondi della pelle. Invece che lavorare sulla superficie della pelle, la torba lavora all’interno della pelle perché è sistematica. Se hai un’alta pressione sanguigna, non dovresti usare la torba su tutto il corpo. La torba lavora nella cellula, non nella pelle.

Quanto é diverso il mercato italiano dal resto del mondo?

É diverso così come sembra. É molto diverso ler noi lavorare con boutique, piccoli negozi e business familiari rispetto alle varie catene presenti nelle altre nazioni. Una volta che entri nella catena, sei in tutti gli store, ma qui dobbiamo comunicare con ogni negozio. Ed é per questo che dobbiamo comunicare con ogni negozio, ogni bioprofumeria.

Turbliss: referenze e prodotti provati da me

Le referenze di Turbliss aumentano ogni anno e sono studiate, come avete letto, per tipologie di pelle differenti. Si parte dalle maschere, ai tonici viso ( indispensabili per lasciare umido il viso durante l’applicazione della maschera), fino alle ultime novità presentate al SANA come il Latte Detergente e infine, l’ultima interessante novità in casa Turbliss, ovvero l’acqua brillante di Torba con oro 24k.

Cosa ho testato? Se mi seguite su Instagram lo sapete giá, qui sul blog lo vedrete tra qualche giorno.

Iscrivetevi alla newsletter per non perdere nessun aggiornamento!

A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *