Reading Time: 3 minutes

Dopo anni di disinformazione nei negozi e di consigli poco utili, arrivano le prime beauty blogger: consumatrici, appassionate, che testano i prodotti per raccontare la loro vera esperienza ai consumatori. Noi beauty blogger siamo diventate parti integranti del mondo cosmetico, ma non siamo le sole! 


Il mondo cosmetico é fatto di professionisti, di persone competenti che possono aiutarci ad essere informati e consumatori consapevoli e si stanno ritrovando anche nel web: cosmetologici, dermatolgici, tricologi e molto altro.


Beauty Workers nasce per dare voce ai protagonisti del dietro le quinte e conoscere meglio la loro professione.


Per i piccoli workshop fatti e le visite nelle aziende, il mondo della formulazione cosmetica mi ha affascinato. Sarebbe stata una carriera appetibile se non amassi così tanto la scrittura e sopratutto, se la matematica non mi fosse così avversa. Voi sapete chi é una cosmetologa e che cosa fa in modo concreto?In questo articolo ve lo racconterá Mara, autrice del blog Cosmesidoc e cosmetologa.

Ciao Mara, raccontaci un po’ di te: chi sei e cosa fai nella vita.

Sono una dottoressa cosmetologa molto creativa che lavora a contatto con i cosmetici, o meglio con le materie prime che compongono un cosmetico. Creo “elisir” di bellezza, formule standard o particolari ed innovative, mi dedico alla bellezza del viso e del corpo lavorando presso un’azienda del settore. Nel tempo libero, mi dedico al blog (COSMESIDOC) in cui scrivo articoli condividendo nozioni di cosmetica e riportando principalmente la mia esperienza.


Come nasce la tua passione per la cosmesi?

Credo di averla avuta sin da piccola, mentre guardavo mia mamma e mia nonna truccarsi e curare attentamente il viso con creme profumate e costose. Io le imitavo, guardandomi allo specchio, truccandomi ed esaltando la mia vanità!


Che percorso di studi hai affrontato per praticare la professione di cosmetologa?

Per diventare cosmetologa formulatrice, ho studiato alla facoltà di Farmacia, corso di laurea in Chimica e Tecnologia Farmaceutica. Successivamente ho fatto un corso per Informatore Cosmetico Qualificato. Ma ciò che ha realmente portato a lavorare in laboratorio, come preparatrice di cosmetici, è stato il Master in Scienze Cosmetiche.


Cosa ti piace di più del tuo lavoro?

La possibilità di creare, studiare, informarsi, aggiornarsi giornalmente e conoscere le tendenze del settore cosmetico. 


Una notizia falsa riguardo la tua professione.

“La cosmetica è tutto marketing e fuffa“. Sono parole dette da chi non ci lavora dietro e non sa come si svolge seriamente questo lavoro. La cosmetica è ANCHE marketing, è cooperazione fra più settori, non è solo “fuffa”. Non si può violentare così un settore che non ha mai conosciuto crisi nel tempo e gode di costante crescita.


Nei tuoi social cosa vuoi comunicare di te e della tua professione?

La serietà di chi crea con passione un cosmetico. Il consumatore, ormai esperto rispetto a diversi anni fa, ha in mano la possibilità di capire cosa acquista. Spesso però accusa il formulatore o l’azienda perché non è contento della composizione Inci o del risultato del cosmetico sulla propria pelle. Io mi chiedo: è sicuro di aver scelto bene il proprio cosmetico?Mi piacerebbe che il consumatore imparasse a capire cosa scegliere per il benessere della propria pelle. Non demonizzare inutilmente. Ho la possibilità di fornire informazioni adeguate affinché il consumatore impari a scegliere al di là delle mode del momento.


Le persone dovrebbero venire da te quando hanno bisogno di…?


Conoscere meglio una formula, i dettagli sui componenti, un ingrediente. Quando hanno bisogno di un consiglio su cosa usare, quando hanno bisogno di sapere come usare al meglio un cosmetico. Preparando i cosmetici, mi sento capace di consigliare (spero al meglio) una buona skincare routine adatta al proprio viso.

Ringrazio ancora moltissimo Mara per la sua disponibilitá e vi invito a seguirla, se giá non lo fate, su Instagram e sul suo blog.

Al prossimo episodio di Beauty Workers!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *