Reading Time: 2 minutes

Dopo il grande successo di Maleficent di qualche anno fa, hanno deciso di creare un seguito ad hoc per raccontare la storia della strega cattiva della Bella Addormentata sotto una luce diversa.

Nonostante tutti i miei dubbi sui sequel, sono andata a vederlo al cinema proprio perché il primo film mi era davvero piaciuta e sono pronta a raccontarvi le mie impressioni sul film…senza spoiler, ovviamente.


Maleficent: la signora del male – Premesse


Io non sono un amante dei sequel, se non hanno basi solide da cui partire. Ci sono storie che per me iniziano e finiscono in un film, In una stagione, sopratutto se ispirati ad altri film e libri. Malefica si ispira ad un classico Disney poco ripresentato nella cinematografia mondiale, per ahesto così vincente nella sua rappresentazione. 

Il primo film aveva tutto: un cast eccezionale, una backstory unica e ben studiata, effetti speciali e colonna sonora e colpi di scena non scontati. L’ho rivisto più volte e continua sempre ad emozionarmi, trovo che sia una live action Disney ben riuscito.


Sará cosi anche per Maleficent la signora del male?

Maleficent: la signora del Male – la mia opinione


Sì e no. Non nego che sia un film molto piacevole, con un cast di tutto rispetto e tantissimi effetti speciali e colpi di scena. Ho amato l’approfondimento nelle origini di Malefica, la scoperta degli intrecci, ma a differenza del primo ho trovato il finale molto scontato e poco emozionante. 

Si vede che è stato pensato per “accontentare” tutti : storie d’amore, di qualsiasi tipo, battaglie maestose, intrighi, buoni e cattivi, buoni che sono cattivi e cattivi che sono buoni.  Pero spesso risulta forzato, come nelle scene di battaglia che ho trovato un po’ troppo lunghe per i miei gusti ( e ho visto il signore degli Anelli e Avengers Endgame).
Molto ben riuscita la comicitá e i richiami più o meno evidenti al cartone originario. 

consiglio la visione del film? Sì, sopratutto se amate Angelina Jolie e Michelle Pfeiffer e cercate un film leggero da vedere al cinema anche con i bambini. Non vi aspettate un capolavoro e contate sul fatto che potrebbe non piacervi.

A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *