Reading Time: 4 minutes

Inizio questo articolo con delle foto: chi non sognerebbe una collezione make-up cosi? Con una toiletta, una cassettiera comoda e divisa per poter inserire tutti i nostri trucchi. Tutta bianca, eterea, in perfetto stile Instagram.

Quello che non sapete, o che forse sapete benissimo, e che non è una postazione per tutti: solo l’iconica cassettiera di Ikea costa più di 100€, per non contare ogni singolo ripiano, porta – qualsiasi cosa di cui pensate di aver bisogno…non è così! Ci sono soluzione più economiche e più semplici, che vi permettono di acquistare pochissime cose o sfruttare tutto quello che avete in casa.


Vi racconto come ho sistemato la mia postazione make-up con un budget piccolissimo ( e come si può fare ancora meglio).


Palette: mai più cassetti disordinati con il riciclo


Appena ho avuto una cassettiera tutta mia per riporre il make-up, ho cercato di imitare lo schema visto online ma senza successo: non tutte le palette potevano posizionarti in verticale e sovrapposte una sopra l’altra rischiavo di dimenticarmi e di non trovare quel prodotto nel momento del bisogno. Guardando in casa per una soluzione, ho trovato le scatole dei miei ordini online che non avevo mai voluto buttare. Le ho aperte, applicato lo scotch sul retro per eliminare le alette e ho posizionato all’interno le palette.


Costo: 0€


Nello stesso modo, con scatole più piccole possono essere sistemati fondotinta, correttori e primer!


Matite e pennelli: tazze e bicchieri per ogni situazione


Matite occhi, matite labbra, eyeliner, ombretti liquidi: li ho avuti per un periodo sistemati in un contenitore di plastica, sparsi e alla balia di loro stessi. Un vero disastro! La soluzione migliore è dividerli e riporli in bicchieri di plastica dura o tazze che non usate, per poterli avere sempre sotto controllo e in ordine. Ho fatto la stessa cosa con i pennelli, dividendoli in categorie più che potevo.


Costo: 0€ se avete già delle tazze non usate in casa, altrimenti in base alla quantità e al posto dove le acquistate il prezzo cambia


Ciprie, ombretti mono, terre e blush: e se bastasse solo un porta calze?



La parte più difficile da sistemare è stata sicuramente quella dei blush, ciprie, terre e ombretti mono. Tutti prodotti medio-piccoli, e facilmente discernibili in un cassetto ma troppo piccoli per essere organizzati sistematicamente in una scatola.

In alcune foto online ho trovato utilizzato un porta calze, di quelli che trovate a poco dai casalinghi e ad un cifra accettabile su Amazon. Il risultato è incredibile: tutto organizzato, a portata di mano, non disperso.


Costo: dai 3 ai 10€ rispetto a dove viene acquistato


Rossetti: le diverse alternative


Prima di scoprire di poter sistemare i miei rossetti in un modo meno dispendioso, ho acquistato dei porta rossetti su Amazon. Non avendo moltissimi rossetti, ho trovato l’idea utile per non dover acquistare contenitori orizzontali per ogni misura. Il prezzo non è comunque alto ma trovo che sia la mia alternativa più comoda, non avendo cassetti così altri da organizzarmi come fa Ludovica de il Kaos dell’Ammonite.

Credit: Il Kaos dell’Ammonite


Come vedete dalla foto, lei ha inserito delle vaschette all’interno del cassetto con tutti i rossetti. Potete sostituire le vaschette con delle piccole scatole, considerando sempre l’altezza del vostro cassetto.


Skincare e prodotti per la base: una soluzione pratica ad un prezzo leggermente più alto


L’unico prodotto che non ho avuto problemi ad organizzare realmente è la skincare e i prodotti per la base liquidi, dopo che i miei genitori mi hanno regalato un contenitore rotante per Natale. Nonostante abbia sistemato diversamente la mia skincare nell’armadietto del bagno, lo ritengo un regalo ancora utile per risparmiare spazio. Voi avete idee più economiche su questo punto?


Costo: 20€ circa


E voi, come avete organizzato la vostra postazione makeup?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *