Ladies and Gentlmen!Ben ritrovati sul blog! San Valentino sembra lontano, ma è più vicino di quanto sembri. Se siete stanchi di ricevere orsetti giganteschi, scatole di cioccolatini e di regalare cravatte, gemelli e maglioni, non temete: in questo articolo troverete 5 idee per stupire i vostri partner, rispettando i loro gusti. Per gli amanti del home video: Diffusore Wireless Panasonic Patiti di serie tv e film, all’attenti! San Valentino è l’occasione giusta per fare un regalo utile, sopratutto per coloro che amano vivere l’esperienza del cinema rimanendo comodi sul divano di casa. Scegliere un diffusore wireless, che Panasonic propone in diversi modelli, con prezzi eLeggi altro →

L’estate, quella vera, è arrivata anche per me è finalmente posso parlarvi con calma assoluta delle mie ultime letture del periodo. Ho deciso di partire da “La veritá sul caso Harry Quebert” di Joel Dicker per molti motivi, il primo tra tutti che ho letteralmente amato questo libro. Trama: Estate 1975. Nola Kellergan, una ragazzina di 15 anni, scompare misteriosamente nella tranquilla cittadina di Aurora, New Hampshire. Le ricerche della polizia non danno alcun esito. Primavera 2008, New York. Marcus Goldman, giovane scrittore di successo, sta vivendo uno dei rischi del suo mestiere: è bloccato, non riesce a scrivere una sola riga del romanzo cheLeggi altro →

Ladies and Gentlemen! Ben ritrovati a una nuova recensione per la reading challenge fuori corso.  Il primo volume di una saga: La casa dei bambini speciali di Miss Peregrine-Ransom Riggs Perché: questo libro mi incuriosiva da un po’, poi è uscito il trailer del film, ho visto che Eva Green interpretava Miss Peregrine e sapevo che era giunto il momento di prendere questo libro e leggerlo. E fortunatamente è una saga, altrimenti non avrei avuto idea  in quale categoria avrei potuto inserirlo.  Pro: È un buon fantasy, con quella piccola componente creepy-horror che non stona nella disposizione della trama, che, nonostante i salti temporali, siLeggi altro →

Ladies and Gentlemen! Ben ritrovati a una nuova recensione per la reading challenge fuori corso. Un libro distopico: Bees, la fortezza delle api Perché: Per la serie “libri difficili da categorizzare”, posso aggiungere anche questo che probabilmente, solo leggendo il titolo, apparterrebbe ad un’altra categoria. Ma nel romanzo la caratteristica distopica è troppo importante e vivida per essere lascita in secondo piano. Presto vi racconterò, evitando spoiler, il perché. Pro: Avvicente grazie alla caratterizzazione della protagonista e alla spiegazione dettagliata delle dinamiche dell’alveare, che rendono il romanzo in perfetto accordo con le norme del genere distopico; I colpi di scena non mancano nel racconto: alcuniLeggi altro →

Ladies and Gentlemen! Ben ritrovati ad un nuovo appuntamento con la reading challenge fuori corso.  Un libro che ha più di 600 pagine: Secondo volume delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco- George R. Martin Perché: adoro il trono di spade, sia la serie tv, sia i libri ma devo ammettere che farmi regalare il secondo volume non sia stata una buona idea dal punto di vista pratico. Ho trovato la scusa perfetta per poterlo finire. Pro: É puro fantasy, pieno di intrecci, figure affascinanti e una sana dose di draghi, magia, castelli, re e regine. Nonostante segua anche il telefilm, é riuscito a sorprendermiLeggi altro →

Ladies and Gentlemen! Ben ritrovati ad un nuovo appuntamento con la reading challenge fuoricorso. E questa volta a tema Halloween! Un libro horror: Il bazar dei brutti sogni- Stephen King. Perché: Questo libro ha catturato la mia attenzione dalla prima volta che l’ho visto in libreria. Anche solo dopo un romanzo e qualche pagina da altri libri, Stephen King sta diventando una certezza e volevo assutalmente includerlo nella challenge. A quanto pare ci sono riuscita. Pro: I venti racconti presenti in questo romanzo rappresentano le varie sfumature del genere horror/nero, molte sfociano in un dissacrante humor nero, altre invece ti folgorano e rischiano di provocare deiLeggi altro →

Ladies and Gentlemen! Ben ritrovati ad una nuova recensione per la reading challenge #fuoricorso. Una graphic novel: Kobane Calling, Zero CalcarePerché: se esiste una lista all’interno di questa challenge sulle categorie più difficili per cui trovare un libro adatto, la graphic novel si posiziona tra i primi posti. Il fatto che abbia frequentato il liceo artistico, che il mio migliore amico sia un appassionato di illustrazione, e che senta da anni pareri su autori, disegnatori e libri senza mai preoccuparmene davvero…..sí, é stato il motivo principale della mia indecisione. Per fortuna, conoscevo giá alcuni lavori di Zero Calcare ( le bellissime pagine su wired eLeggi altro →

Ladies and Gentlemen! Ben ritrovati ad una nuova recensione per la reading challenge #fuoricorso. Un libro che hai letto alle superiori: Memorie di Adriano, Marguerite YourcenarPerché: sono riuscita a trovare tra le categorie la scusa per rileggere il mio libro preferito e ho colto al volo l’opportunitá. Da quando in terza liceo il mio professore di discipline pittoriche mi ha consigliato di leggere Alexis, il mio amore per la Yourcenar non ha fatto altro che crescere a dismisura, raggiungendo il suo apice con la lettura delle sue molteplici biografie per preparare la mia tesina di maturità e di Memorie di Adriano, il suo capolavoro, ilLeggi altro →

Ladies and gentlment! Ben ritrovati con una nuova recensione per la reading challenge #fuoricorso.Un libro che diventerà film quest’anno: Prima di te, Jojo MoyesPerché? Prima di iniziare il libro, ammetto di essere stata traviata dal meraviglioso trailer con Emilia Clarke e Sam Clafin. Inoltre, ne avevo sentito parlare in lungo e in largo da tempo, e volevo dargli un occasione. Pro: Louisa fa parte dei personaggi che impari ad amare ad ogni pagina. É spontanea, ansionsa, abitudinaria, odia i cambiamenti e non ha nessuna intenzione di andare via dal suo piccolo paese, neanche quando perde il lavoro. Si sa acconttentare, non desidera nient’altro per seLeggi altro →

Ladies and gentlemen! Ben ritrovati! Per chi mi segue su instagram, sulla mia pagina facebook, ma sopratutto su twitter (che ammetto di aver riscoperto proprio in questa occasione) sa che venerdi scorso sono stata, per la prima volta, al Salone del Libro di Torino. Devo ammettere che questo viaggio é partito giá con un po’ di sana sfiga addosso: l’ultimo treno da Torino era alle 17.15, peccato che fossero finiti i posti e la mia promozione con Italo non mi ha permesso di prenderlo. A conti fatti, sarei arrivata alle 10 e 25 e partita alle 15.20. Ero disperata e un po’ scoraggiata in partenzaLeggi altro →