Beauty and Prejudice: Cosa non dovrebbe mai fare una beauty guru[ Kissandmakeup docet]

Ladies and Gentleman! Ben ritrovati sul blog!


Internet si definisce come un “sistema democratico”, ma, ancora una volta, bisogna ricordare che non tutto è lecito e che le parole, sopratutto se dette da un influencer con un milione di seguaci, hanno un peso. Sto parlando di KissandMakeup, all’anagrafe Nicole Husel, che ha caricato proprio ieri un video parlando delle sue opinioni impopolari sul make- up. Inutile dirvi, che il video non parla di opinioni ma sembra dettare legge e gli utenti sotto il suo video si sono scatenati, nel bene o nel male. 
In questo post non voglio solo dirvi la mia opinione, ma farvi riflettere sulle conseguenze di un video come questo e su cosa noi, nel nostro piccolo possiamo fare per creare un ambiente sano ed evitare di supportare idee “sbagliate”.

Il video inizia con le migliori intenzioni, seguendo un video della beauty blogger Chloe Morello, Nicole vuole raccontare le sue opinioni impopolari sul make-up. E fin qui, nulla di strano perché ognuno ha il sacrosanto di avere un opinione, ma attenzione: un’opinione non é più un’opinione quando diventa un divieto, quando diventa un giudizio insindacabile .

La youtuber inizia ad elencare le cose che non le piacciono: sopracciglia super perfette, fondotinta full coverage, glitter, illuminanti di ogni genere. E intermezza nel suo elenco frasi e affermazioni come “odio”, “non riesco proprio a vedere”, “ragazze, non fatelo”; i suoi commenti passano quindi da semplici opinioni a consigli quasi forzati, espressioni a senso unico senza possibilità di replica. Non voglio aggiungere che alcune sue affermazioni sono completamente sbagliate anche a livello tecnico, e qualsiasi make-up artist potrebbe ribaltarle, ma voglio soffermarmi perché certe affermazioni e video di questo tipo non andrebbero fatti.


Beauty blogger che criticano modi di utilizzare il make-up diverso dall’utilizzo che ne fanno loro, davvero? Il make-up, vorrei ricordarlo ancora una volta, non serve solo a coprire le proprie imperfezioni. Il make-up è una forma d’arte, è libertà di espressione, un modo per giocare con il colore e colorare nello stesso momento le nostre giornate. Ognuno ha il proprio stile, i propri gusti, ma criticare così aspramente le abitudini o le preferenze altrui mi sembra esagerato e inopportuno! 


Essendo inoltre seguita da un pubblico molto eterogeneo, che va dalle affezionate ( come un tempo ero io, seguendo Nicole dagli albori di YouTube) fino alle ragazzine che la idolatrano, fa si che queste sue opinioni sia seguite e ascoltate da persone che si fanno facilmente condizionare e non sanno dare peso ad un azione del genere. I commenti, di conseguenza, sono di due tipi: arretrati peggio del medioevo e indignati. Tra i commenti indignati spiccano le riflessioni di AleHilton e di Basic Gaia, prontamente cancellate dall’autrice del video, che mettono in risalto tutti gli aspetti negativi di questo video e il messaggio sbagliato che viene inserito senza insultare o mancare di rispetto a Nicole. 


Sarebbe bastato che la beauty guru esprimesse le sue opinioni in modo pacato e non con fare arrogante, come ha fatto la sua collega Chloe Morello da cui dice di aver preso ispirazione per questo video ( vi consiglio di guardare il video e rendervi conto che non centra assolutamente niente!), per evitare tutto questo polverone.
Questo video oltre che essere vergognoso è anche incoerente: riceve ogni giorno pacchi PR, contenenti esattamente tutte le cose che odia. E che promuove.

Cosa non dovrebbe fare una beauty guru


Nicole Husel, con questo video, racchiude tutto ciò che una beauty guru ai suoi livelli ( possiamo sottolineare a qualsiasi livello) non dovrebbe mai fare:

  • scambiare opinione per legge: presupporre con arroganza che un consiglio vada bene per tutti è assolutamente da evitare. Non esiste prodotto, accessorio, pratica che debba essere bocciata ( nel mondo beauty) senza cognizione di causa;
  • evidenziare il diverso come negativo invece che premiare la diversità e l’unicità, e questo vale sia per discorsi come questo che quando si parla di prodotti: diverso, strano spesso fanno rima con osceno, inacquistabile, invece che innovativo, geniale;
  • usare i propri canali per promuovere messaggi negativi;
  • non essere coerenti con il proprio operato. 


E noi cosa possiamo fare a riguardo?


Smettere di supportare che si comportano in questo modo. Che danno più importanza ai soldi che alla passione, quella vera; che pensano che la beauty community sia formata da ignoranti, da facilotti che prendono tutto per oro colato, facili da fregare e da rivoltare a proprio piacere. Supportate invece chi fa di tutto per portare messaggi positivi, basta pensare a Loretta Grace di Grace on your dash e il suo format #Diversit, chi non vi fa sentire inadeguati, chi sa consigliarvi con coscienza, chi non crea inutili discussioni nella community per un proprio tornaconto. Smettete di supportare chi non condivide i vostri ideali, per cui vi invito a leggere questo articolo di My Po Blog.

Ricordatevi sempre: la quantità di prodotti make-up che applicate sul viso non determina il vostro QI, il modo in cui applicate l’illuminante, il fondotinta e l’eye-liner, non vi rende persone peggiori o migliori di altre; giudicare gli altri per queste cose, vi rende persone di una pochezza infinita, e quella non è possibile coprirla neanche con il correttore più coprente del mondo.

Beauty and Prejudice è nato anche per evitare che situazioni così degenerino, per evitare che il giudizio ci condizioni, e che video così strutturati creino commenti a catena che ci fanno subito arretrare nel medioevo. A questo tag potete leggere tutte le opinioni di make-up artist, beauty blogger e vlogger, ma anche semplici appassionati che portano avanti un idea positiva della bellezza e cercano ogni giorno di combattere i pregiudizi. 


Se anche voi avete qualcosa da dire su questo argomento, potete compilare il questionario che trovate qui oppure scrivermi a bebibi.leborsedielisa@gmail.com.


A presto!

5 commenti

  1. Ciao Ale! Bellissimo questo articolo. Onestamente non ero a conoscenza di questo video della Husel (che tra l’altro non ho mai seguito su nessun social) ma sono d’accordo con te quando affermi che il make-up è sostanzialmente una forma d’arte.
    Libertà di espressione, senza diktat da seguire, pura creatività.
    Queste influencer che fanno “le arrivate” e dall’alto della loro fama mediatica dettano leggi non le capisco e, soprattutto, non le calcolo minimamente. 😀

    Un abbraccio
    Francesca

    1. Autore

      Ciao, grazie per aver commentato e anche per i complimenti! Io purtroppo la seguivo e sono rimasta presto delusa da questo suo comportamento. Non tutte le persone che le seguono hanno la capacità per ragionare su ciò che dicono ed estraniarsi, e loro lo sanno, e questo mi fa molto arrabbiare. Spero che ci siano più persone come me e te che capiscano l’importanza di non supportare individui del genere!

  2. Non seguo moltissimo il mondo beauty, ma non pensi che questo video controverso sia stata una mossa di marketing per far parlare di sé? Io non sapevo neanche chi fosse questa vlogger e ieri sulla mia timeline di FB sono comparsi ben due post sulla vicenda! A volte mandare messaggi controversi e stimolare la discussione dei follower è un modo per far parlare di sé in un momento di calo dell’engagement. Se questo è il suo scopo c’è riuscita perfettamente! La soluzione per evitare che un argomento di discussione degeneri in una critica al diverso è ignorarla, non commentarla e non seguirla per non fare il suo gioco. E magari andare in giro più glitterate del solito 😉

    1. Autore

      Anche se non inizialmente voluto, é diventato sicuramente una mossa di marketing. Ho preferito parlarne perché credo sia giusto instaurare un dialogo positivo su questo argomento, io non riesco proprio stare zitta 🙈 Ho visto però alcuni youtuber che pur non rispondendo sotto il video e postando un video risposta, sono stati capaci di inserire la discussione in video normali per poter dare messaggi positivi alla community! Glitter sempre ❤️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *