Beauty and Prejudice: Intervista a Claudia di ChiaroscuroMakeUp

Ladies and Gentlemen! Ben ritrovati sul blog!

Per questo appuntamento con beauty and prejudice, leggerete la chiacchierata tra me e Claudia di ChiaroscurMakeUp, youtuber e beauty guru che tutte conosciamo e apprezziamo per la sua professionalità, onesta e creativitá.

Non a caso, ho scelto per l’immagine di copertina di questa intervista uno dei makeup che mi é piaciuto di più: colorato, estivo, audace e assolutamente non banale.

Sono contenta che Claudia abbia accettato di poter partecipare al progetto perché ero davvero molto curiosa di sapere cosa ne pensava dei temi della bellezza, del pregiudizio e di tanto altro.

Ciao Claudia, parlaci di te: chi sei, cosa fai nella vita e perché hai aperto il canale youtube.

Sono una diversamente giovane (quasi) 34enne, e abito nella campagna abruzzese con mio marito! Sono una fotografa professionista, figlia d’arte. Il mio lavoro, per l’appunto ereditato da mio padre, non è stato una scelta vera e propria, quanto più  un fluire naturale delle cose. 

In realtà il mio cuore batte per il trucco, così ho aperto i miei social ChiaroscuroMakeUp per dare forma alle mie visioni. 

Perché hai deciso di chiamare il tuo canale e i social Chiaroscuro makeup?

Perché rappresenta la mia personalità dualistica, le luci e le ombre che hanno sempre caratterizzato i miei gusti e le mie idee. Oltretutto, trovo che crei anche un link alla mia visione fotografica e pittorica delle cose. 

Come nasce la tua passione per il makeup e la cosmesi? Cosa rappresenta per te?

Quando ero più piccola mi è capitato di posare come modella  per altri fotografi e di dover, così, prendermi cura del mio trucco. 

Inoltre, agli esordi come fotografa,  mi succedeva spesso di trovarmi a fotografare ragazze – per book e servizi vari – che non erano in grado di truccarsi e mi chiedevano quindi  di aiutarle. Così piano piano ho imparato; devo dire che all’inizio per me il makeup era più una necessità lavorativa che una passione vera e propria, la quale poi è lentamente esplosa assorbendomi quasi completamente.

Cosa significa per te essere una beauty guru?

Questa definizione a me attibuita mi fa un pò ridere…non sono una beauty guru!

All’interno di Beauty and Prejudice, evidenziamo tutti quei pregiudizi legati al mondo della bellezza, quelli che ci infastidiscono e spesso, quelli che ci feriscono di più. Quale pregiudizio/frase fatta ti infastidisce e/o ti ferisce di più?

“Sei davvero tu nelle foto?” “Dal vivo sei diversa” …Questo ci fa capire quanto le persone non riescano a scindere la “social life” e la realizzazione di lavori artistici dalla realtà. Secondo loro io e le persone che posano o lavorano davanti ad un obiettivo sono così di natura, perfette e levigate da mattina a sera. C’è questo concetto distorto dell’apparire , aggravato anche dall’uso smodato di programmi di ritocco, che spesso fuorvia molto l’opinione pubblica.

Io sono io, al naturale come super truccata, e spesso la gente non capisce che per raggiungere quel livello di “perfezione” dietro ci sono ore di makeup, luci, conoscenze fotografiche e di pose, oltre che una “materia prima” comunque necessaria!!

Come si combattono i pregiudizi?

Cercando, per quanto possibile, di spiegare che niente è ciò che sembra…e che dietro un’immagine di un certo tipo, c’è studio e progettazione. Nessuno è come su Instagram! 

Nella beauty community, il posto in cui tutte dovremmo sentirci più al sicuro e capite, spesso ci sono comportamenti completamente opposti. Quale atteggiamento/diceria/frase ti infastidisce di più da parte delle tue colleghe?

Purtroppo è successo che diversi mega big beauty guru mi avvicinassero solo per estorcere consigli fotografici, che spesso non erano limitati a semplici scambi di informazioni  (non c’è nulla di male in questo!) ma sono sfociati in continue e pressanti domande, per poi sparire per sempre una volta ottenute le risposte che volevano. Per non parlare di certe “celebrità” che ti scrivono solo per sparlare degli altri o conoscere scoop dichiarandosi delle “tombe”.

Qual’é il difetto maggiore dell’industria cosmetica ad oggi, secondo te?

Il promuovere il consumismo sfrenato ed eccessivo, creando bisogni assolutamente trascurabili. Per ciò che riguarda le Pubbliche Relazioni, mi dispiace molto constatare che da Roma in giù noi beauty creators siamo praticamente dimenticati per ciò che riguarda organizzazioni di eventi etc.

Progetti, sogni e aspirazioni per questo 2018.

Viaggiare, viaggiare e viaggiare! 

Ringrazio ancora Claudia per la sua disponibilitá e vi lascio i link qui sotto ai suoi canali social, in caso non la seguiste ancora!

Instagram

Youtube

Se anche voi volete dire la vostra sul tema beauty and prejudice, potete scrivermi oppure compilare questo sondaggio!

A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *