Per un creativo, non avere ispirazione e ritrovarsi da un foglio bianco, la propria make-up collection, una tela, un documento word senza sapere come riempirlo…è un vero incubo. 


Questo succede perchè si è reduci da un periodo stressante oppure si è così sommersi dalle cose da fare, che non si sa su cosa concentrarsi. A me succede di continuo: sono il peggior nemico di me stessa ( come molti di voi, credo),do la colpa alla mia incapacità quando semplicemente dovrei capire che non sono wonder woman

La prima cosa che faccio, ovviamente è andare in panico e dopo pochi minuti cerco di razionalizzare e utilizzare vari metodi, che ho testato e che mi hanno aiutato durante i miei periodi privi di ispirazione. Voglio condividerli con voi, nella speranza che possano esservi utili.

Make space: riordinate lo spazio attorno a voi prima di riordinare le idee


Da disordinata cronica, gli spazi dove lavoro e studio sono sempre un disastro. Prendete 5 minuti per riordinare, per creare uno spazio che vi permetta di essere concentrati e carichi. Non deve essere necessariamente tutto lucido e splendente, deve corrispondere alla vostra organizzazione e ispirarvi tranquillità. 


Motivate yourself: lasciatevi ispirare da video e podcast

Mentre sistemate la vostra postazione, potrete aver bisogno di un po’ di qualcosa da sentire o vedere per non ascoltare la voce nella vostra testa che vi dice che non potete farcela. Ci sono tantissimi podcast a cui poter fare riferimento, oppure interi canali youtube. Personalmente, c’è un video in particolare che mi sta aiutando nell’ultimo è di Martina del canale Smibie, un influncer romana molto attenta ai temi della produttività e della creatività, lavorando lei stessa nel mondo della pubblicità.

Credits: Smibie Channel

Troppe idee? Liste, liste e ancora liste 


Avete mille idee e non sapete da quale iniziare? Scrivetele su un foglio, provate a fare una piccola lista di punti da trattare. Solo mettendo le vostre idee nero su bianco potrete capire cosa può funzionare o no. Decidete poi a cosa dare la priorità, in base alle vostre scadenze, e a ciò che vi da felicità.

Feedback seeker: Parlate e confrontatevi con amici e conoscenti


In qualsiasi ambiente, é importante avere delle conoscenze sane: persone, più o meno amiche, pronte a darvi un giudizio sincero e schietto, per portarvi con i piedi per terra e aiutarvi nella distribuzione delle idee. Su questo punto di vista mi sento molto fortunata: ho potuto conoscere online e offline persone su cui posso contare, a cui posso scrivere le mie idee e sapere di ricevere un feedback reale.

Challenge yourself: Partecipate a challenge per superare i vostri limiti

Nell’ultimo anno ho scoperto un metodo diverso per trovare l’ispirazione in ambito makeup, ma può essere applicato a tutte le categorie: le challenge! Avere una consegna, delle restrizioni particolari, vi insegna a pensare fuori dagli schemi e a superare i vostri limiti. Grazie alla challenge organizzata da Il Kaos dell’Ammonite sono migliorata tantissimo e mi sento una persona decisamente più creativa quando si parla di makeup, se volete sapere di cosa si tratta vi consiglio di leggere gli articoli de Il blog di I che spiegano perfettamente ogni passaggio e le nostre avventure mensili!


Altre challenge makeup che vi consiglio? La Italianmakeup challenge questo mese dovete ispirarvi ad un fiore), oppure la ZodiacwithI, seguendo i segni zodiacali.


Su Pinterest trovate tantissime challenge di scrittura, mentre se siete scrittori e volete tentare la sorte, ogni Novembre viene organizzato il Namowrito

Make an habit: Create la vostra routine


Vi ho proposto tutti i miei metodi, ma non vuol dire che io li ho utilizzi tutti nello stesso momento! Infatti, cerco sempre di adeguare il mio umore alle mie esigenze, e risolvere i momenti no cercando la tranquillità. Dovete creare un vostro rito, un momento che vi è utile per riacquistare la calma e poter tornare ad essere produttivi: che sia un bagno caldo, una maschera viso, un pomeriggio di shopping, un episodio di una serie tv oppure una tranquilla passeggiata nel vostro quartiere preferito, dovete capire quando staccare per poter ritrovare l’equilibrio.


E ricordatevi: siamo umani, non siamo macchine. Sbagliamo, abbiamo bisogno di mangiare e dormire. Non siamo perfetti, ma dobbiamo essere consapevoli di quello che valiamo, sempre.

Quali sono i vostri metodi per ritrovare l’ispirazione perduta? Fatemi sapere se i miei consigli vi sono stati utili!

A presto!

1 commento

  1. Ale prima di tutto grazie mille per avermi citata <3
    Poi hai dato consigli ottimi. Anche io spesso mi sento sopraffatta e bloccata, specialmente come in questo periodo in cui si stanno accavallando lavoro, blog e vita privata. Certi momenti vado proprio in crisi e si ripercuote su come lavoro.
    Le liste mi aiutano tanto a raccapezzarmi in tutto quello che devo fare, ma anche la tecnica del pomodoro che non stimola la creatività, ma la utilizzo per vedere quante cose riesco a fare in 25 minuti 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *