La cipria sta diventando un argomento piuttosto controverso: le tecniche portate dai truccatori e da instagram nella nostra quotidianitá ( come il baking), rendono un prodotto che una volta era immancabile nel beauty di tutte noi quasi superfluo, perché non adatto a tutti.

Da portatrice più o meno sana di pelle mista, trovo che sia invece un prodotto essenziale: senza cipria qualsiasi base é rovinata dopo poche ore, proprio perché il sebo della mia pelle tende a spostare inevitabilmente i prodotti e la lucidità compare dopo poche ore. Anche per le pelli secche, la cipria dovrebbe essere un must, sopratutto per tenere a bada le zone dove i prodotti cremosi e idratanti finiscono nelle rughette di espressione ( create quindi dal vivere e da condizioni esterne impossibili da rimuovere).


Ricapitolando, la cipria vi serve! Basta solo trovare il prodotto giusto. In questo articolo vi parlo di quello che, secondo me, é il prodotto giusto: le nuove ciprie in polvere di Mesauda, che potuto testare grazie alla mia recente collaborazione con l’azienda.

Celestial veil: caratteristiche generali del prodotto


Le Celestial veil di Mesauda sono le nuove ciprie in polvere libera fissanti del brand, adatte a settare la vostra base e il vostro contorno occhi. L’azienda definisce la texture impalbile e ultra sensoriale e l’effetto sulla pelle levigato, grazie a texturizzanti siliconici all’interno della formula. Posso confermare questa definizione: la texture del prodotto é davvero sottile e non crea in alcun modo strato sulla pelle.


Le colorazioni del prodotto sono tre: Traslucent Invisibile 301,priva di colore e adatta a tutti gli incarnati senza sbiancare il viso; Traslucent Light 302, adatta a pelli chiare e medio-chiare e la Traslucent Deep 303, adatta ad incarnati scuri e medio-scuri. 

Translucent Invisible

Trovo che la invisible sia perfetta da utilizzare tutti i giorni, anche sotto il contorno occhi e la light invece può essere utilizzata con fondi luminosi e poco coprenti, avendo una buona quantitá di pigmento. La versione deep é perfetta per settare il conturing in crema nella carnagioni chiare, ma voglio testarla meglio quest’estate.

Sono contentute all’interno di un pack in plastica con una retina che permette di non sprecare prodotto, in quanto permette di prelevare con semplicitá il prodotto senza disperdere la polvere ovunque. All’interno sono presenti 12gr di prodotto e il prezzo ufficiale é 20€. Potete acquistarle sul sito ufficiale del brand e nei rivenditori autorizzati, che trovate qui.

Sto testando i prodotti da circa un mese, utilizzandoli quotidianamente e sono pronta a darvi una mia impressione completa.


Celestial Veil: come si applicano


Prima di addentrarci nelle considerazione del prodotto, volevo spiegarvi i metodi di applicazione da me provati e quelli che posso consigliarvi in base all’effetto che volete ottenere:

  • Se volete un effetto più diffuso e più leggero, potete applicarla con un pennello ampio da cipria. Io utilizzo questo metodo per fissare i correttori che necessitano di poco prodotto per fissarsi e per assicurare che la luciditá sia tenuta a bada per tutto il giorno anche sui fondi più coprenti e matt;
  • Se preferite fissare zone del viso meno ampie in modo più preciso, potete applicarle con un pennello da blush angolato o un pennello a fiamma più piccolo ( quello da illuminante ad esempio), prelevando una quantitá maggiore di prodotto. Io ad esempio utilizzo questo metodo quando indosso un fondo molto leggero e luminoso e ho necessitá di opacizzare in modo deciso solo alcune zone del viso;
  • Se volete fare baking, con queste ciprie é possibile: con una blender umida, prelevate il prodotto e picchiettatelo nelle zone interessate, per garantire una durata totale e un effetto ancora più levigato.


Ultimamente ammetto di stare utilizzando moltissimo il secondo metodo, perché lo trovo il più adatto alle condizioni della mia pelle nell’ultimo periodo, mentre ho fatto utilizzare il primo metodo ad una mia amica con la pelle secca settimana scorsa e non ha subito ripercussioni in termini di secchezza.

Celestial Veil: l’effetto sulla pelle


In questa foto senza filtri, vi mostro l’effetto sulla pelle delle ciprie e dei correttori di Mesauda, di cui vi parlerò nei prossimi articoli, per mostrarvi la resa sulla mia pelle.


Celestial Veil: la mia esperienza e le mie considerazioni


Come dicevo in precedenza, sto testando le ciprie da circa un mese in modi diversi per potervi dare una panoramica più ampia dei prodotti.

Trovo che la durata sulla mia pelle mista sia molto buona: fissano eggreggiamente il correttore, senza farlo andare nelle pieghette e settano in modo ottimale anche il resto del viso; nelle zone che tendono a lucidarsi, devo riapplicare la cipria dopo circa 4/5 ore e riesco a fare a durare il fondotinta fino a sera.


Percepisco l’effetto liftante sul contorno occhi e la texture davvero sottile permette al prodotto di fondersi con la pelle senza creare l’effetto secco che spesso alcune ciprire danno quando ne viene applicata una dose maggiore.


Le consiglio? Assolutamente sì! Perché sono ciprie versatili, non le più opacizzanti che ho mai provato ma riescono a garantire il giusto livello di durata e di perfomance dei prodotti in crema e liquidi senza invecchiare il mio viso, donando un aspetto curato alla mia pelle anche nei momenti più difficili.

A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *