7 passaggi per una manicure perfetta anche a casa

10 Condivisioni

In questo periodo di lockdown, molti di noi sentono la mancanza dell’estetista sopratutto per la cura delle proprie mani.

Si sa, le mani sono il nostro biglietto da visita: sono le prime che subiscono i segni del tempo, le macchie solari e sono un dettaglio importante nel modo di presentarci al mondo,  a cui spesso non diamo la giusta importanza. 


Prendersi cura di noi stessi deve essere terapeutico e fare la manicure per me è davvero molto rilassante, sono abituata da sempre a farla a casa. Non faccio più il semipermanente perché non lo trovo adatto alle mie unghie e preferisco una semplice manicure. Se fate il semipermanente, trovate alcuni consigli utili anche per voi in questo articolo!


Buona lettura e buona manicure.

Step 0: rimuovi ogni traccia di smalto 

rimuovere lo smalto


Se avete ancora smalto scheggiato, sbeccato o semipermanente con ricrescita…rimuovetelo! Come? Io utilizzo un metodo che mi permette di togliere qualsiasi tipo di smalto grazie a tre prodotti: cotone, acetone con o senza solvente, carta stagnola.

rimuovere lo smalto con carta stagnola


Per prima cosa imbevo il cotone con l’acetone e lo posiziono sull’unghia, per poi circondare la mia unghia con la carta stagnola. Lascio che agisca per qualche minuto ( 15 nel caso del semipermanente) e poi rimuovo il tutto: le unghie sono pulite e senza traccia di smalto, anche quando si tratta di smalti glitterati.

Step 1: olio sulle cuticole per ammorbidirle


Non importa cosa avete fatto fino ad adesso, le cuticole non si tagliano sopratutto se non siete professioniste! Vanno idratate e poi spinte in basso con un bastoncino di legno che trovate in qualsiasi set di manicure. Per ammorbidrile usate un olio, il mio preferito per questo scopo è l’olio per cuticole di Sally Hansen: l’applicatole a pennellino mi permette di utilizzarlo con facilità senza sporcare qualsiasi postazione e fare disastri ed è davvero molto efficace nel suo scopo.


Step 2: limate, limate, limate 


Dopo aver rimosso l’olio, è il momento di sistemare la forma delle vostre unghie con una lima. Ci sono tante scuole di pensiero, ma io non mi trovo affatto bene con la lima in carta e preferisco una lima in metallo o in vetro perché non si rompe e dura più a lungo. Quando ho le unghie più lunghe preferisco farle a mandorla e squadrarle solo quando le accorcio ma voi potete scegliere la forma che preferite…basta limarle nel modo corretto!

Step 3: applicate una base trasparente

base smalto


Ora è il momento di passare allo smalto, ma prima di tutto bisogna applicare una base trasparente. Io utilizzo quelle curative di Deborah Milano: alterno lo smalto rinforzante e lo smalto trasparente in base alle necessità, ma trovo entrambi molto validi. Lascio asciugare e procedo con il colore 


Step 4: applichiamo lo smalto – i brand che resistono più a lungo


E ora, datevi al colore ( o se preferite, una semplice French manicure che non passa mai di moda). Io sono sempre stata un amante degli smalti, ne collezionavo di diversi colori e sono arrivata a possederne più di una 50ina. Con gli anni ho capito che è inutile per me possedere tanti smalti se non apprezzavo più le formule e dovevo ritoccare lo smalto il giorno successivo.


I brand a cui mi affido per la mia nailcare quando voglio che lo smalto duri a lungo senza sbeccarsi sono:

migliori smalti - essence, astra, Sally Hansen, deborah

Sally Hansen: amo gli smalti Sally Hansen e sono quelli che mi durano di più in assoluto! Posso tenere anche tre settimane lo stesso smalto e sembrerà appena messo ( o quasi se non contate la ricrescita). Colore pieno fino alla prima passata e brillante, l’unica pecca rimane nella selezione colori reperibile in Italia, davvero misera in confronto all’estero

Astra: nonostante il prezzo super competitivo, io mi sono innamorata degli smalti Astra. Sulle mie unghie durano 10 giorni e la selezione colori è davvero bella! Non devo fare più di una passata per raggiungere l’intensità e la brillantezza del colore che desidero, stanno diventando un mio must have

Deborah Milano: così come amo le loro basi trasparenti, amo anche gli smalti del brand. Tra le collezioni che preferisco, la più utilizzata è la 7 days gel effect che permette una durata di una settimana e mezza sulle mie unghie e un effetto lucido e specchiato come se aveste applicato il gel!

Essence, collezione This is me : io ho provato alcuni smalti Essence in passato, ma non tutti mi hanno fatto impazzire. Finché non ho acquistato i colori della collezione nude This is me: colore pieno alla prima passata, tonalità nude create in abbinamento ai rossetti, durata davvero, davvero buona. Ovviamente i colori più belli vanno a ruba ma se li trovate, non lasciateveli scappare.


Step 5: Lasciate asciugare


Questo è lo step più semplice ma anche il più difficile tra tutti perché richiede una qualità che non tutti hanno: la pazienza. Per far sì che il vostro smalto si asciughi nel modo adeguato dovete aspettare dai 10 minuti alla mezz’ora, prima di procedere allo step successivo. Applicate lo smalto prima di vedere una puntata della vostra serietv preferita o prima di mettermi al pc a scrivere/studaire ( come faccio io solitamente). 

Step 6 : applicate il top coat


Ora che lo smalto è asciutto, dovete applicare il top coat per assicurare che tutto il lavoro che avete fatto duri davvero una settimana o più! Il mio preferito è il top coat di Rimmel London e trovo anche molto valido il top coat di Essence, ma di top coat validi ne è pieno il mondo quindi scegliete in base alle vostre disponibilità.


Step 7 : fate risplendere le vostre mani con un scrub e un impacco nutriente


Ora avete delle unghie bellissime…ma delle mani opache e secche? E’ giunto il momento di curare anche loro. Partite da un buon scrub, per eliminare le cellule morte e aiutarle a risplendere.


Il mio preferito, lo sapete, è lo scrub all’edera di Biofficina Toscana: efficace, ma non aggressivo. Vi ho anche già parlato delle mie creme mani preferite, che dovete applicare una volta fatto lo scrub. Se potete, mettetene uno strato più abbondante e ricopritele con dei guanti di cotone e tenete in posa il tutto almeno 20 minuti: vedrete poi che mani morbide e luminose che avrete!


Spero che i miei consigli vi siano stati utili. E voi, vi prendete cura delle vostre mani in questo periodo?

10 Condivisioni

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *